< HOME | LINK | RASSEGNA STAMPA

Galleria

"INSTANT HEART DI ELENA PARISI"  dal 25 maggio al 12 giugno 2009         

Elena Parisi, classe 1974, usa la fotografia per trasformarla in strumento capace di raccontare ciò che più le sta a cuore. La macchina fotografica è un canale privilegiato dal quale accedere ad un mondo infinito. La fotografia è uno degli strumenti attraverso i quali esprimere la propria arte: Elena parte dalla fotografia per cercare una nuova forma espressiva. L’obiettivo della macchina fotografica, e anche obiettivo da raggiungere, è l’elemento che si colloca tra l’arte e la fotografia per permettere all’artista di inquadrare meglio la realtà, filtrarla e al tempo stesso coglierne gli elementi più profondi e reconditi.
Queasta personale dell’artista “Instant Heart”, è un’interpretazione del Dharma tradotto come legge cosmica, legge naturale o anche il modo in cui le cose sono. Di questi temi si dialoga nelle opere di Elena Parisi e ci si confronta nel difficile modo di vivere "conformi" a quel Principio Divino Creativo che opera dall'interno dell'individuo. Cio’ che rappresenta la "legge interiore" dell'individuo, Legge a cui occorre prestare obbedienza, se si vuole che la propria vita sia in accordo con la Volontà Divina. Nell'immagine dell’invito “Instant heart” che dà il nome alla mostra, si nota in modo evidente un 'terzo cuore' che si forma dalla fusione di due amanti. Per l’appunto una sorta di “instant heart”, l'impermanenza a tutto cio’ che si trasforma continuamente, per cui l'istante presente è ciò che conta. "Il passato è solo storia, il futuro è solo mistero, l'oggi è un dono: è per questo che si chiama presente”.
Mostre di arte e fotografia personali e collettive:
Aprile- Maggio 2007, Museo Civico di Treviglio: “Attraverso” personale di arte e fotografia
Ottobre 2007- gennaio 2008 – SPAZIOFARINI6 Milano: “Brevi storie indipendenti” collettiva
Marzo 2008 – Spazio Bazzini- Milano: “Stone and Steel, Parisi VS Oliva” bipersonale